[5-6 ottobre] Due incontri verso il #19ottobre

56 ottobre BUONO

5ottobre verde

Due incontri e presentazioni verso il 19 ottobre a Roma…

SABATO 5 OTTOBRE h 17:30 all’Infosciop/erante di viale Corsica 81 (zona Rifredi)

1 INCONTRO – CON L’ASSEMBLEA “MONTE LIBERO”, INIZIATIVA DI CONTROINFORMAZIONE SULLA GEOTERMIA E LE DEVASTAZIONI ENEL SUL MONTE AMIATA

Sulla spinta delle vittorie in Val Susa, sempre più lotte in Italia stanno sorgendo a difesa dei territori. Persone con idee diverse si organizzano al di fuori di giochi economici e di partiti, uniti dalla voglia di difendere i territori in cui abitano dalla nuova colonizzazione portata avanti dalle multinazionali, e dalla convinzione che tali battaglie possano e debbano essere vittoriose, perché in gioco c’è qualcosa di più importante della difesa del proprio “orticello sotto casa”: la possibilità stessa delle persone di poter decidere delle proprie vite. Così sull’Amiata un movimento sta nascendo per difendere la montagna dal progetto geotermico di Enel, che maschera dietro parole quali energie rinnovabili o energie pulite quelli che sono veri e propri progetti di devastazione ambientale. Di pulito o rinnovabile infatti i programmi di Enel hanno ben poco, andando anzi a contaminare la sorgente del Fiora che da sola disseta tutta la montagna e la Maremma sottostante e danneggiando irrevocabilmente la salute di chi respira le esalazioni delle loro centrali.

DOMENICA 6 OTTOBRE h 17:30 all’Occupazione di via del Leone 60/62 (zona San Frediano)

2 INCONTRO – CON I COMPAGNI DEL CENTRO SOCIALE CREA (TOULOUSE, FR) E PRESENTAZIONE DEL LIBRO “DOMINAZIONE POLIZIESCA. UNA VIOLENZA INDUSTRIALE” CON L’AUTORE MATHIEU RIGOUSTE

Mathieu Rigouste è un ricercatore in scienze sociali e militante che attualmente vive a Toulouse, dove fa parte del movimento delle occupazioni. La sua analisi di attacco al sistema capitalista prende forma attraverso lo studio delle tecniche securitarie contemporanee e dell’ “economia della sicurezza” che sviluppa a partire da un punto di vista in cui è sempre presente l’intersezionalità tra razza, classe e genere.
CREA vuol dire “Campagna per la riappropriazione, l’aiuto reciproco e l’autogestione”. E’ un movimento sociale e un collettivo creato a TOULOUSE per la riappropriazione di alloggi per gente senza casa. Autonoma da ogni partito e da ogni istituzione, la campagna è basata sulla solidarietà, il mutuo soccorso e autogestione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *